News Veterinari

Forse non ci voleva neanche la conferma della scienza, chi ha un gatto a casa ha imparato a convivere con le sue abitudini che ammettiamolo, a volte, ci danno proprio ai nervi.

Secondo uno studio pubblicato su Scientific Reports, i ricercatori hanno scoperto che i gatti sono in grado di distinguere i loro nomi da altri suoni casuali. Riescono quindi a capire suoni simili, anche quando sono pronunciati da un estraneo. E allora perché molto spesso quando li chiamiamo, non corrono da noi? Perché fingono di non aver capito, ma hanno la stessa abilità di apprendimento dei cani.

La ricerca è stata condotta da un team giapponese guidato da scienziati della Scuola di specializzazione delle Arti e delle Scienze dell’Università di Tokyo, che hanno collaborato con i colleghi del RIKEN Center for Brain Science.

La ricerca 

Nella prima fase dello studio condotto da Atsuko Saito, si è utilizzata la tecnica della “disabituazione-assuefazione”, che viene normalmente utilizzata per l’analisi del comportamento animale.

vai a greenme.it

Lascia un commento