News Veterinari

Una convinzione diffusa sui cani è che vivano solo del momento e non abbiano senso del tempo. In altre parole, tanti sono convinti che i cani vivano in un adesso perenne per cui non sono toccati dal passato, non pensano al futuro e non si rendono conto delle ore che passano.

E’ sbagliato e trattare i cani come se fosse così è alla base di tanti problemi per gli animali e per la relazione umano-canina.

Il grande etologo e biologo dell’evoluzione Mark Bekoff spiega che non avere memoria e non avere qualche forma di pianificazione del futuro da un punto di vista evolutivo è difficile da spiegare perchè renderebbe praticamente impossibile sopravvivere.

vai a dilei.it

Lascia un commento